Lettera ai nostri membri: Vol. 1, N. 1.

Christ the King

« Uno solo è il vostro Maestro, il Cristo »
(Mt 23,10)

Il Dr. Alessandro Gnocchi, parlando dei cosiddetti “cattolici da salotto” – quelli che scelgono a loro piacimento e secondo l’umore del momento a cosa vogliono credere pur rimanendo aggrappati al nome di “cattolici” – ha scritto in un suo recente articolo su La Riscossa Cristiana (il grassetto è nostro):

qui è palesemente in atto una guerra tra Cristo e Anticristo di portata mai vista, la cui posta è la sopravvivenza della fede cattolica. Lo ripeto . . . stiamo combattendo per mantenere la fede cattolica e tutte le battaglie sui vari temi, anche quelli così importanti della morale, sono solo il terreno di scontro di una guerra ben più profonda, metafisica, religiosa. Prima di ogni altra cosa è in gioco la fede. Ma la fede si conserva tutta intera o la si perde, non la si può mantenere a pezzi a seconda dei gusti o delle convenienze.

La guerra tra Cristo e lo spirito dell’Anticristo – di cui San Giovanni, il discepolo prediletto, ha parlato nel suo libro, l’Apocalisse – è cominciata al momento dell’Ascensione di Nostro Signore alla Destra di Dio Padre. Si tratta di una guerra la cui drammaticità riempie le pagine dei libri di storia e il cui esito marcherà per sempre il destino dell’umanità. Ciò avviene perché Gesù Cristo Nostro Signore non è un mero filosofo o un rabbino: Egli è il Verbo Eterno del Padre, Incarnato nel tempo per la salvezza degli uomini, delle donne e dei figli di tutti i tempi. Egli è in Se stesso la rivelazione di Dio, e pertanto le Sue parole, registrate con fedeltà ed esattezza nei Vangeli e nei Suoi insegnamenti che sono stati esposti fedelmente dagli Apostoli e dagli Evangelisti nel Nuovo Testamento, stabiliscono per sempre le frontiere e i limiti della fede cristiana.

Per questo motivo, il glorioso Dottore Serafico San Bonaventura da Bagnoregio affermò nel suo Sermone Christus Unus Omnium Magister, n. 5, pronunciato all’Università di Parigi più di 760 anni fa:

… l’intera autentica Scrittura e i suoi predicatori hanno il loro sguardo fisso su Cristo, che viene nella carne, come Fondamento dell’intera fede cristiana, secondo quanto afferma quel versetto del terzo capitolo della Prima Lettera ai Corinzi: Secondo la grazia che mi è stata data, ho gettato le fondamenta come un saggio architetto. Infatti, nessuno può porre alcun altro fondamento oltre a quello che è stato posto, etc. Egli è infatti il fondamento di tutta l’autentica dottrina, tanto quella apostolica come quella profetica, in conformità con entrambe le Leggi, la nuova e l’antica, a causa di quanto è detto nel secondo capitolo della Lettera agli Efesini: Siete stati edificati sulle fondamenta degli Apostoli e dei Profeti, avendo come pietra angolare lo stesso Cristo Gesù. – È evidente quindi che Cristo è il maestro della conoscenza secondo la fede, e ciò in quanto Egli è la via, d’accordo con la Sua duplice venuta, vale a dire nello spirito e nella carne.

Contraddire in qualsiasi modo gli insegnamenti di Cristo costituisce una violazione della fede cattolica tanto grave come la proposta di un’intera nuova religione che non abbia Gesù Cristo come suo Fondatore, Primo Principio e Maestro.

Per questa ragione, noi membri dell’Associazione « Veri Catholici » ci sentiamo molto incoraggiati e ispirati dalle recenti parole del Vescovo Athanasius Schneider, che ha chiamato i cattolici di tutto il mondo a preservare, difendere e propagare l’eterna fede insegnata da Nostro Signore.

Riceviamo un’ispirazione molto forte dalle parole del Vescovo Schneider, in conformità con l’insegnamento del Nostro Unico e Vero Maestro, il Signore Gesù Cristo, che ha detto agli Apostoli e ai vescovi che ricevono la consacrazione dalle loro mani: Chi ascolta voi, ascolta Me! (Lc 10, 16), parole la cui veridicità è dimostrata dal fatto che gli insegnamenti che gli Apostoli e i vescovi hanno tramandato alla posterità, nella Chiesa, sono gli stessi che essi hanno ricevuto dal Nostro Santo Salvatore (cfr. 1 Cor 11, 23).

Seguendo l’esempio della Nostra Santa Madre e dei primi discepoli, prendiamo posizione con grande fiducia a favore di quei vescovi che, oggi, ci tramandano la stessa identica fede che gli Apostoli hanno ricevuto dalle labbra del Messia Eterno, Gesù Cristo, fatto che ci consente di credere nella vittoria finale nella guerra in córso, così come Nostro Signore ci ha promesso quando ha detto: Non temere, piccolo gregge (Lc 12, 32), perché la tua fede ha conquistato il mondo (cfr. 1 Gv 5, 4). murillo_holy_family700x530Questa guerra, che si combatte oggi all’interno della stessa Chiesa, non può essere vinta dalla nostra passività: allo stesso modo in cui il mondo non sarebbe mai stato redento dal supremo Sacrificio di Cristo sulla Croce se la Nostra Santa Madre non avesse acconsentito alla Sua Incarnazione e se non L’avesse accudito – con l’aiuto di San Giuseppe – durante la Sua infanzia umana, così noi oggi non possiamo essere degli osservatori passivi, ma dobbiamo fare del nostro meglio per dare il nostro contributo – fino all’estremo sacrificio – nella battaglia contro lo spirito dell’Anticristo, che si è tolto la maschera di fronte al mondo intero.

Per questa ragione, e specialmente perché ci sono sin troppi cattolici che si accontentano di restare al margine e osservare gli sviluppi della battaglia, dobbiamo compiere dei sacrifici ancor più grandi di quelli dei cattolici ordinari se vogliamo che centinaia di milioni di nostri fratelli nella fede abbiano le idee più chiare e dimostrino più coraggio nella difesa della sempiterna fede della Chiesa.

Logo ufficiale.

Logo ufficiale.

Come associazione, professiamo questo impegno nel nostro motto: In testimonium fidei aeternae Christi Domini, ossia, In testimonianza della fede eterna del Signore Gesù”, che è il modo in cui la sintassi latina esprime il dare testimonianza dell’eterna fede insegnata da Cristo.

Formuliamo quest’impegno nella dichiarazione della nostra missione, che può essere letta in otto lingue sulla nostra home page.

Ma dobbiamo anche tradurre questo impegno in buone opere. Innanzitutto, il lavoro che facciamo sul nostro sito, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter, tramite cui ci facciamo conoscere dagli altri cattolici. In secondo luogo, tramite i contenuti che distribuiremo sul nostro sito.

Esortiamo i nostri membri a condividere tutti i nostri post tramite Twitter, Facebook e i loro blog personali, dato che li pubblichiamo per l’edificazione di tutti. Con questo mezzo, i cattolici di tutto il mondo verranno rafforzati nella fede e avranno l’opportunità di unirsi alla nostra santa opera.

Proponiamo di offrire piccoli ma significativi contributi alla battaglia per la fede, sollecitando e dando fondi per la distribuzione dell’insegnamento chiaro della parte migliore del clero, in modo che i nostri spiriti ricevano la forza dal Nostro Signore Gesù Cristo per mezzo delle voci di quanti si mantengono fedeli.

Ma far questo richiede sostegno economico. Il nostro sito costa circa 300$, il nostro logo 50$. Abbiamo un’équipe di traduttori che lavorano con dedizione e che ci hanno assistito – gratis o per cifre simboliche – nella traduzione dei documenti del nostro sito. Speriamo di poter aiutare in futuro i gruppi locali a realizzare video e trascrizioni di conferenze e interviste con cardinali e vescovi. Abbiamo recentemente stretto un accordo con un eminente e talentuoso giornalista cattolico che realizzerà tali interviste. Speriamo, nei prossimi mesi, di pubblicare sul nostro sito video e documenti di testo: stiamo lavorando a una serie composta di sette parti sui sette sacramenti, in cui pubblicheremo sette interviste a membri prominenti della sacra gerarchia che ci esorteranno enormemente ad accettare e ricevere in modo degno e adeguato i sacramenti stessi.

Come organizzazione, speriamo che questi passi iniziali facciano incrementare il numero dei nostri membri, in modo tale da poter organizzare e ospitare conferenze in vari continenti e in diverse lingue e fare pressione sui membri della sacra gerarchia, esortandoli a rimanere fedeli a Cristo.

Per questa ragione chiediamo ai nostri membri di prendere in considerazione la possibilità di contribuire ai nostri sforzi mediante una donazione. Ci siamo accordati con una associazione senza fini di lucro statunitense – che ci è di supporto legale* – per poter ricevere donazioni online via PayPal e tramite carta di credito. Potrete effettuare una donazione singola o una a cadenza mensuale. Anche una gran quantità di piccole donazioni da parte di molti membri potrà essere sufficiente per cominciare il nostro lavoro apostolico, che secondo le nostre stime raggiungerà un budget di 4000$ nei prossimi sei mesi.

Per fare una donazione, clicca su quest’immagine. Il tuo browser sarà reindirizzato automaticamente al sito PayPal della ONG statunitense, sul quale potrai interagire col sistema PayPal in qualsiasi lingua e valuta.

btn_donateCC_LG_global

____________________

* L’organizzazione senza fini di lucro si chiama “Save Old St. Mary’s, Inc.”, ha la sua sede nel Massachusetts ed è riconosciuta dall’articolo 501(c)(3) del codice di imposte federali statunitense. Il suo fondo Veri Catholici Fund si dedica solo ed esclusivamente ad opere religiose e di carità dell’Associazione Veri Catholici.

Leave a comment

Filed under Italiano, Lettera ai nostri membri

If you are a true Catholic, leave a message to encourage to virtue...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s